GEOMETRA MICHELE DAMMIANO PROVINCIA DI VARESE
GEOMETRA MICHELE DAMMIANOPROVINCIA DI VARESE

GEOMETRA MICHELE DAMMIANO PRATICHE PER DICHIARAZIONE DI SUCCESSIONE EREDITARIA VARESE E PROVINCIA

Dichiarazione di successione: nuovo modulo a partire dal 15 marzo 2018.

Lo comunica l’Agenzia delle Entrate, con provvedimento del 28 dicembre 2017 nel quale vengono illustrate tutte le novità e fornite le relative istruzioni e specifiche tecniche per la presentazione della dichiarazione di successione e domanda di volture catastali.

Il nuovo modulo di dichiarazione di successione recepisce le novità in materia di bonus prima casa e le agevolazioni relative agli immobili dichiarati inagibili a seguito degli eventi sismici verificatesi tra il 2016 e il 2017.

L’Agenzia delle Entrate comunica inoltre che per chi presenterà dichiarazione di successione online con il nuovo modulo a partire dal 15 marzo 2018 e pagherà la relativa imposta di bollo e i tributi speciali verrà rilasciata un’attestazione di avvenuta presentazione.

Proroga di un anno per l’entrata in vigore dell’obbligo di presentare dichiarazione di successione online: si potrà utilizzare la modulistica cartacea fino al 31 dicembre 2018.​​

Cosa sono le successioni ereditarie:la successione ereditaria è il subentro di un soggetto o più soggetti, nella titolarità dei rapporti patrimoniali attivi e passivi a carico del De Cuius, ovvero della persona defunta che ha lasciato l'eredità. La successione si apre al momento della morte e nel luogo dell'ultimo domicilio della persona defunta. La domanda di successione deve essere predisposta tenendo conto della presenza o meno di un testamento.

Si parla di Successione Testamentaria quando l'eredità è stata devoluta per testamento;
Si parla di Successione Legittima quando l'eredità è stata devoluta per legge (assenza di testamento).

Entro quanto tempo deve essere presentata la denuncia di successione ereditaria? :la denuncia di successione deve essere presentata entro 1 anno dalla morte salvo alcuni casi particolari.

Dove deve essere presentata la domanda di successione ereditaria?: la domanda di successione deve essere presentata: 
- presso l'ufficio dell'Agenzia dell'Entrate nel luogo dell'ultima residenza del defunto;
 
- presso l'ufficio dell'Agenzia dell'Entrate nel luogo dell'ultima residenza del defunto in Italia se risiedeva all'estero;
 
- presso l'ufficio dell'Agenzia dell'Entrate di Roma 6 se è sconosciuta l'ultima residenza italiana.

Chi ha titolo per firmare la dichiarazione di successione ereditaria ?:il dichiarante della denuncia di successione che è generalmente uno degli eredi.

Cosa deve essere indicato nelle denuncia di successione ereditaria ?:nella denuncia di successione devono essere riportati oltre ai beni immobili anche aziende, azioni, obbligazioni, quote societarie ed il saldo dei conti correnti al momento della morte.

Chi può predisporre la dichiarazione di successione ereditaria ?:la dichiarazione di successione viene generalmente predisposta, a seguito di incarico, da notai, commercialisti, geometri competenti nella materia di riferimento alle successioni.

Quali documenti occorrono per redigere le dichiarazioni di successioni ereditarie?

I principali documenti da fornire sono:

1)Certificato di morte e di residenza; 
2) Visure catastali degli immobili; 
3) Certificato di destinazione urbanistica per i terreni; 
4) Autocertificazione;
5) Prospetto di liquidazione;
6) Mod.F23 quietanzato;
7) Attestazione Istituto bancario;
8) Eventuale Testamento;
9) Eventuale atto di rinuncia

Si eseguono dichiarazioni di successioni ereditarie in tutta la provincia di varese di como milano novara

Scheda informativa dichiarazione successione ereditaria

Sono obbligati a presentare la dichiarazione di successione ereditaria:

  • gli eredi e i legatari, ovvero i loro rappresentanti legali
  • gli immessi nel possesso dei beni, in caso di assenza del defunto o di dichiarazione di morte presunta
  • gli amministratori dell’eredità
  • i curatori delle eredità giacenti
  • gli esecutori testamentari
  • i trust.

Se più persone sono obbligate alla presentazione della dichiarazione è sufficiente presentarne una.

 

Soggetti esonerati dalla dichiarazione di successione ereditaria

Non c'è obbligo di dichiarazione se l'eredità è devoluta al coniuge e ai parenti in linea retta del defunto e l'attivo ereditario ha un valore non superiore a 25.823 euro e non comprende beni immobili o diritti reali immobiliari. Queste condizioni possono venire a mancare per effetto di sopravvenienze ereditarie.

 

Attenzione

Gli eredi e i legatari che hanno presentato la dichiarazione di successione in cui sono indicati beni immobili sono esonerati dall’obbligo della dichiarazione ai fini dell’imposta municipale propria (Imu). Spetta, infatti, agli uffici dell’Agenzia delle Entrate, competenti a ricevere la dichiarazione di successione, trasmetterne copia a ciascun Comune in cui sono ubicati gli immobili.

VOLTURE CATASTALI

Ogni variazione della titolarità su un bene immobile deve essere comunicata all’Agenzia del Territorio con la domanda di voltura catastale.

Devono richiedere le domande di voltura coloro che sono tenuti alla registrazione degli atti che generano il trasferimento di diritti reali su beni immobili

  • i soggetti privati in caso di dichiarazioni di successioni ereditarie e riunioni di usufrutto
  • i notai, per gli atti da essi rogati, ricevuti o autenticati
  • i cancellieri giudiziari, per le sentenze da essi registrate
  • i segretari o delegati di qualunque amministrazione o azienda, per gli atti stipulati nell’interesse delle rispettive amministrazioni o aziende.

Nel caso in cui il soggetto obbligato non abbia adempiuto alla richiesta vi possono provvedere direttamente i cittadini interessati.

 

Successioni ereditarie e riunioni di usufrutto

Nelle successioni ereditarie spetta agli eredi, i loro tutori o curatori, gli amministratori dell’eredità o gli esecutori testamentari presentare la domanda di voltura per aggiornare in catasto gli intestatari del bene immobile.

Nel caso in cui il de cuius, cioè la persona che ha lasciato l’eredità, sia stato titolare del diritto di usufrutto, il nudo proprietario deve presentare la voltura catastale per la riunione di usufrutto.

La domanda va compilata utilizzando il software Voltura 1.0 disponibile gratuitamente sul sito dell'agenzia delle entrate oppure con il modulo cartaceo reperibile on line e presso gli uffici provinciali.

La richiesta della voltura, in formato cartaceo e digitale, va poi presentata o spedita per posta raccomandata entro 30 giorni all’Ufficio provinciale nel cui territorio di competenza ha sede l’ufficio dell’Agenzia delle Entrate presso il quale è stata registrata la denuncia di successione.